Anche gli ebrei hanno mollato Zelensky: Israele gli ha suggerito di arrendersi

Condividi su:

Il Jerusalem Post rivela che il premier israeliano Naftali Bennett, durante il suo tentativo di mediazione, avrebbe raccomandato a Zelensky di accettare l’offerta di Putin di arrendersi per mettere fine alla guerra. Il presidente ucraino, che avrebbe però rifiutato in quanto la proposta includeva molti sacrifici per il suo popolo, è tornato successivamente a rimarcare su Facebook che “le azioni degli invasori russi saranno equiparate a quelle dei terroristi dello stato islamico”.

Il commento di un utente: “Resta in ogni caso strano che un comico possa diventare presidente di uno Stato, che da far ridere possa di colpo diventare amministratore di 40 milioni di persone. Resta strano che abbia acquisito le capacità necessarie a comprendere la complessità di uno Stato dopo una esperienza sul palcoscenico. A meno che per gli americani basti al governo un attore qualsiasi che sappia perfettamente interpretare il volere di chi sta dietro le quinte”. Lo ha riportato quest’oggi Rai News.

Condividi su:

One thought on “Anche gli ebrei hanno mollato Zelensky: Israele gli ha suggerito di arrendersi

  1. Dopo anni di guerra contro i propri concittadini nel Donbass (e non sono uomini, donne, bambini e anziani anche quelli?!), dopo tutte le atrocita’ i crimini commessi dagli ucraini non solo in quei paraggi, ma dappertutto nel resto del paese (rapimenti e assassinii di giornalisti scomodi, attacchi ai deputati dell’opposizione, persecuzione della chiesa ortodossa e di altre etnie minoritarie, come gli ungheresi etnici del Zakarpatie) Zelenski vorrebbe farci credere che pensa alle sofferenze del popolo ucraino? E non piuttosto alle sue megaville a Portofino e Miami, o al suo ricco conto in banca in altri lidi?….

Rispondi

© 2019-2022 Stopcensura.online | Tutti i diritti riservati. Le pubblicazioni sul sito web non hanno alcun carattere di periodicità.